Gattuso ricorda: “Prima della semifinale con il Manchester mangiai una lumaca viva per spronare la squadra”

Che Gennaro Gattuso sia sempre stato un leader lo si sapeva, e la sua carriera, prima da calciatore ed ora da tecnico, parla per lui. Che, però, in quanto leader dello spogliatoio arrivasse a fare scommesse “stravaganti”, come mangiare una lumaca viva per spronare la propria squadra, in pochi potevano immaginarlo, ma, da un tipo come Ringhio, tutto è possibile. A parlarne è lo stesso ex centrocampista che, divertito, racconta l’episodio:

“Ho sempre creduto che, per essere una grande squadra, ci vuole un grandissimo spogliatoio.
E’ il gruppo che ti fa vincere le coppe e i campionati, il singolo ti fa vincere 1-2 partite.
Era il giorno di Milan-Manchester del 2007 e veniva giù un’acqua pazzesca, e le strade erano piene di lumache.
Provocatoriamente la buttai lì: “Ne mangio una, ma mi aspetto facciate tutti una gran partita stasera…”
Ovviamente non mi presero sul serio, tutti a dirmi che non avevo coraggio, così, visto che non mi fa schifo nulla, aiutai a sdrammatizzare la tensione del prepartita e la mangiai.
Mangiai una lumaca viva”.

GENNARO GATTUSO

Precedente Barzagli racconta: "Ho visto tanti bravi calciatori montarsi la testa, il segreto è allenarsi per migliorarsi sempre" Successivo Chiellini e il settimo Scudetto di fila: "Nella vita ci vuole rispetto, siamo stati zitti quando era il momento, ora festeggiamo"

Lascia un commento

*