“Il calciatore più difficile da gestire?Tutti pensano a Cassano.Antonio era giovane, bravo sul campo, ma matto fuori.Bisognava essere raddrizzato, in squadra c’era gente che lo faceva stare tranquillo.Il più difficile da gestire è stato il più bravo che ho allenato, Ronaldo il ‘Fenomeno’.Vi racconto perché.Io allenavo il Real Madrid, lui…